Paestum

8 marzo... Donne di Paestum

Per la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA: 2 visite guidate ai depositi ore 11:00 e 15:00 – Conferenza ore 17,30, MUSEO – SALA METOPE
8 marzo a Paestum
8 marzo, un appuntamento che il MiBACT dedica tradizionalmente alle donne offrendo l’ingresso gratuito a tutti i musei, aree archeologiche e monumenti.
Paestum partecipa con un programma che si sviluppa durante l’intera giornata: la mattina due visite guidate ai depositi e, nel pomeriggio, una conferenza curata dell’Associazione Femminista Artemide.

Il tema dell’incontro è ben sintetizzato da Eva Cantarella: Ripercorrere la storia delle donne nell’antichità greca e romana non è semplice curiosità erudita… Osservare la vita e seguire le vicende di organizzazioni sociali come quella greca e quella romana aiuta a svelare, se non il momento nel quale nacque la divisione dei ruoli sociali, il momento nel quale questa divisione venne codificata e teorizzata: e cominciò quindi a essere vista, invece che come un fatto culturale, come la conseguenza di una differenza biologica, automaticamente tradotta in inferiorità delle donne. (L’ambiguo malanno. Condizione e immagine della donna nell’antichità greca e romana, Roma 1981).

Leggi tutto...

POSSESSIONE: trafugamenti e falsi di antichità a Paestum

Fino al  30 aprile 2017 nel Museo Archeologico Nazionale, sala “Cella”
 
Possessione - PaestumIl Parco Archeologico di Paestum affronta il tema della difesa del patrimonio con la mostra Possessione – trafugamenti e falsi di antichità a Paestum   “Scavi clandestini comportano la perdita non solo degli oggetti stessi ma anche del loro contesto stratigrafico, e quindi di tutta una serie di informazioni che sono fondamentali per la conoscenza del mondo antico – evidenzia il curatore della mostra e direttore del Parco, Gabriel Zuchtriegel – La questione del possesso incide sull’essenza dell’opera d’arte: possesso e possessione sono pertanto questioni di estetica, intesa come disciplina filosofica, oltre che di legislazione e tutela. Inseriti in collezioni private dove spesso sono affiancati a falsi di vario genere, gli oggetti antichi perdono la loro attinenza con la storia collettiva, per essere ridotti allo stato di una merce o di un semplice godimento estetico. Sono sempre gli stessi oggetti, ma il cambiamento del contesto in cui sono inseriti comporta un mutamento intrinseco del loro valore artistico e culturale”.

Leggi tutto...

Intervista a Tiberio Gracco artista di Paestumanità

Natura Violata di Tiberio GraccoLa galleria di Paestumanità si arricchisce di una nuova donazione e di un nuovo sostenitore: «Natura violata» di Tiberio Gracco (100 x 80 cm x 5 cm. Tecnica mista su tela). L’artista ha ritenuto di dare così una mano al progetto, non prima di aver raccolto il nostro invito a condividere il link al nostro sito nella pagina www.paestumsites.it.

 Qual è la sua impressione del sito archeologico di Paestum, dal momento che gestisce un sito web dedicato alla città antica?

La prima volta che ho visitato Paestum ero un bambino e sono stato colpito dalla maestosità dei templi, dalla luce e dai profumi. Oggi, come allora, l’architettura di questo splendido sito continua ad affascinarmi. Difficile esprimere a parole le sensazioni che provo di fronte ai templi, come è del resto indescrivibile l’emozione provata di fronte a qualsiasi opera d’arte. Le mie radici sono ben piantate in questa terra e da essa traggono i “nutrienti” necessari al mio lavoro d’artista.

Leggi tutto...

 

Visite guidate Paestum, Pompei, Napoli...

Prenota una Guida turistica per la tua visita

www.gaiaguide.it - info@gaiaguide.it

Mobile Phone: +39 3351737698  +39 3402709553